8 Febbraio 2019

Individuazione e sindacabilità dei requisiti di ammissione e dei criteri di valutazione delle offerte


Sentenza del 1 febbraio 2019* (sull’ampiezza della discrezionalità della Stazione appaltante nell’individuazione requisiti di ammissione degli operatori economici e dei criteri di valutazione delle offerte in sede di indizione di una procedura di gara circa e sua sindacabilità).

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III – sentenza del 1 febbraio 2019 n. 799 – Pres. Lipari, Est. Cogliani

Quanto all’individuazione dei requisiti soggettivi, deve richiamarsi il granitico orientamento della giurisprudenza amministrativa, secondo la quale la Stazione appaltante ha piena discrezionalità nella determinazione dei requisiti di ammissione alla gara e dei criteri di valutazione delle offerte, sindacabili in sede giurisdizionale soltanto ove manifestamente illogici, irragionevoli o sproporzionati (da ultimo, n. 279 del 17 gennaio 2018).